Voucher babysitter e asilo: le nostre pubblicazioni su #GG

Assieme a GiovaniGenitori.it abbiamo approfondito il tema dei voucher dell’INPS (babysitter e asilo nido) destinati a chi non usufruisce del congedo parentale. La misura sarà probabilmente estesa a seguito della campagna #fertilityday.

In merito ai voucher per affrontare le spese dell’asilo nido e della baby sitter, abbiamo già avuto modo in altri articoli, di approfondire le modalità di incentivo di ritorno al lavoro promosse dal Governo. Ringraziamo #GiovaniGenitori, per aver pubblicato il nostro contributo su questo tema.

Ecco il testo della pubblicazione:

voucher-babysitting-asilivoucher-asilo

Tale agevolazione fiscale è stata confermata dalla Legge di Stabilità 2017.

Alle madri che tornano al lavoro dopo il periodo di maternità, rinunciando al congedo parentale, spetterà il bonus baby sitter 2017, ossia, voucher da 600 euro al mese per 6 mesi, per pagare le spese di una baby sitter o di un asilo nido.

La mamma che vuole usufruire di tale agevolazione deve presentare specifica domanda all’INPS per via telematica.

Il modulo può essere inviato online direttamente se si possiede il Pin dispositivo INPS oppure rivolgendosi a Caf e Patronati o a intermediari autorizzati.

Sul modulo domanda INPS voucher baby sitter e asilo nidola mamma lavoratrice deve compilare il modello indicando quale tipo di contributo intende scegliere, il periodo di fruizione del beneficio, la dichiarazione di rinuncia ai mesi di congedo parentale e la dichiarazione ISEE.

Anche per i voucher asilo nido 2017 è in vigore la nuova procedura online.

Articolo pubblicato su www.giovanigenitori.it

Grazie #GiovaniGenitori!

Se hai apprezzato questo post, puoi leggere anche:

Condividi su:
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
The following two tabs change content below.
Avv. Laura Citroni
L’Avv. Citroni assiste da sempre società e gruppi societari fornendo assistenza anche nel “day to day business”. Interessata al diritto di famiglia e dei minori, nel 2014 ha pubblicato l'e-book "Questioni di Famiglia". Attualmente, oltre a pubblicare articoli sul Blog dello Studio, collabora in modo attivo con vari siti web dedicati, rivolgendo attenzione sia alle famiglie, che ai consumatori.

Lascia un commento